Gli enzimi nei funghi

Gli enzimi sono una delle componenti principali dell'organismo umano, sono dei catalizzatori dei processi biologici e sono, per cui, responsabili dei processi vitali sia negli animali che nei vegetali. La grande maggioranza di essi sono proteine sia semplici che complesse, sono composti da un gruppo prostetico, o coenzima, che è la parte non proteica e da una parte proteica detta apoenzima; insieme vanno a comporre l'oloenzima o enzima attivo. Un enzima per funzionare necessita di cofattori che possono essere ioni metallici come Ferro e Rame (cofattori inorganici) oppure coenzimi organici come il NAD+, il FAD+ e la Biotina.

Leggi tutto

Grifola frondosa (Maitake)

I paesi asiatici hanno una lunga tradizione in fatto di utilizzo di funghi, non solo come cibo e per l'interesse gastronomico, ma anche perché per migliaia di anni, in queste culture, alcuni funghi sono stati considerati, e sono tutt'ora considerati, di interesse medicinale. Il primo libro in cui i funghi medicinali sono stati citati è stato il "Libro delle Erbe Shen Nongs" ( 2700 a.C.) . Poi Li Shih-chen , durante la dinastia Ming, in un altro trattato, ha raccolto informazioni su più di 20 specie di funghi.

Specie come Cordyceps sinensis, Ganoderma lucidum, Lentinula edodes, Poria cocos, Trametes versicolor o Grifola frondosa sono state raccolte dall'ambiente naturale per centinaia di anni e recentemente coltivate e commercializzate.

Leggi tutto

ReishiTea: bevanda a base di Tè Bianco e Ganoderma lucidum.

ReishiTea è un prodotto biologico controllato, che rispetta le norme GMP (norme di buona fabbricazione), consistente in un infuso o decotto ricavato dalle gemme o prime foglie della pianta Camellia sinensis e da Ganoderma lucidum essiccato e polverizzato.

Originario della provincia di Fujian, in Cina, il tè bianco proviene dalle gemme delicate e più giovani delle foglie della Camellia cinese; il nome deriva dal colore bianco-argenteo dei peli sui germogli ancora chiusi della pianta del tè donandole così un aspetto biancastro. È un tè unico e si distingue dagli altri per la sua lavorazione che si limita a due operazioni, l'essicazione e l'asciugatura. La sua produzione deve essere fatta con estrema accuratezza e questo permette di mantenere inalterata ogni sua qualità.

Leggi tutto

Le proprietà dei cereali

Il termine cereali indica «tutte le piante erbacee che producono frutti i quali, macinati, danno farina da farne pane e altri cibi». Si è erroneamente diffusa, però, l'idea che questo termine sia sinonimo delle piante della famiglia delle Graminacee quali mais, sorgo, grano, avena, riso, orzo, segale e molte piante foraggere. Questo termine, invece deve comprendere altre piante quali grano saraceno, amaranto e quinoa. I cereali sono raccolti in grandissime quantità e in molti paesi in via di sviluppo rappresentano l'alimento principale nella dieta della popolazione umana. Per i paesi sviluppati, seppur non sia paragonabile a quello dei paesi in via di sviluppo, il consumo dei cereali nelle diete di tutti è presente in consistente quantità.

Leggi tutto

L'importanza dei condimenti

I condimenti, persino le decorazioni, son un elemento fondamentale nell'equilibrio del piatto, criterio a sua volta fondamentale in una cucina sensata e sana come quella macrobiotica (e certe cucine anche naturali e sane, a volte...non hanno un sufficiente equilibrio!)
Non è riso, o cereale integrale, di qualità macro ad esempio, se non ha un condimento/decorazione con un poco di gomasio o altri semi, leggermente tostati e/o salati: perchè? tradizione a parte, per molti motivi: il gusto, che migliora e molto, il colore (anche l'occhio vuole la sua parte) la nutrizione equilibrata (al riso mancano grassi e certi minerali, e il goma ne è ricco oltre che di fibre, mentre un eventuale olio è solo grassi, nient'altro).

Leggi tutto