Le barbabietole rosse... di nuovo protagoniste in cucina!

rapachips

Anni di oblio e confezioni sottovuoto discretamente relegate nelle corsie frigo dei supermercati. Barbabietole rosse = tristezza abbacinante, costrette in un involucro di plastica in grado di far scemare qualunque desiderio di mangiarle. Quando si dice che l’estetica del cibo è importante, le barbabietole sono un esempio perfetto: presentate sotto quella forma non avrebbero fatto voglia a nessuno. Invece ultimamente hanno guadagnato un nuovo spazio in cucina!Gli scatti degli Foodinstagrammers di coloratissimi piatti con barbabietola rossa cruda(o cotta), l'attenzione sempre più diffusa alle proprietà dei cibi che comperiamo e il diffondersi di menu 100% vegetariani o vegani hanno fatto sì che le bistrattate rape siano tornate sulle tavole da protagoniste!

 

 

Ma come sono le barbabietole rosse?

Sottoterra sono tondeggianti, dalla buccia coriacea difficile da pelare a secco che racchiude una marea di segreti. Regalano all’aria solo un affascinante ciuffo di buonissssssssime bietoline che permettono di identificarle (e si prestano a una marea di ricettine superbuone). Danno un tono strutturato a molti piatti, sono perfette per tingere di pink ogni ricetta.

Non bastasse la parte più estetica, le barbabietole rosse fanno bene, molto bene

sono uno scrigno nascosto di acqua, fibre, vitamine e pochissime calorie. Per chi sceglie una dieta per perdere peso e sentirsi meglio sono un cibo fondamentale. Questo tubero offre una marea di minerali fenomenali per la salute. Uno su tutti: il ferro assorbibile. Fondamentale soprattutto quando veicolato con la vitamina C di un po’ di succo di limone, che aiuta anche a contrastare le infiammazioni dell’apparato digerente e facilita l’operazione depurativa di fegato & co, gli organi tra i più importanti del nostro corpo. 

Barbabietole rosse controindicazioni: ne hanno poche, ma ci sono alcuni soggetti ai quali sono sconsigliate: sono molto zuccherine (barbabietola da zucchero, appunto!), quindi chi ha il diabete o problemi di glicemia dovrebbe evitare di consumarle spesso. Ogni tanto non fanno male, avendo cura di bilanciarle con alimenti che non alzino troppo il carico glicemico. Secondo altri esperti anche chi soffre di gastrite dovrebbe evitarle, perché le barbabietole rosse tendono a far produrre più succhi gastrici peggiorando la situazione. Secondo altri esperti anche chi soffre di gastrite dovrebbe evitarle, perché le barbabietole rosse tendono a far produrre più succhi gastrici peggiorando la situazione.

Le barbabietole rosse sono anche "amiche" delle donne non solo perché intervengono sulla circolazione sanguigna, ma perché aiutano l'apparato riproduttivo. I minerali delle barbabietole sono fondamentali per depurare il sangue e contrastare possibili anemie, da sempre incubo di chiunque abbia il ciclo. Essendo una bomba di acido folico sono indicate per le donne in gravidanza; in più sono altamente digeribili, cosa non secondaria quando si hanno nausee e disturbi da pancione in crescita, o problemi allo stomaco per via di qualche eccesso di troppo.

Solo per questo dovreste metterle nella prossima lista della spesa (a km 0 possibilmente) … !!

Tratto da http://www.marieclaire.it/Cucina/food-news/barbabietola-rossa-proprieta-controindicazioni

 

Per scoprire la gustosa ricetta delle Chips alla Rapa Rossa https://www.piugustobio.it/chips-di-barbabietola-rossa-al-forno.html