Le Fragole

fargole

Le fragole  sono il frutto - più correttamente il falso frutto o conocarpo, in termini botanici - di piante appartenenti alla famiglia delle Rosaceae e al genere fragaria

Le fragole sono un frutto di origine francese e la prima coltivazione risale al 1700. Sono coltivate in estate per raggiungere poi la maturazione in primavera, quando assumono un colore rosso con pigmenti giallognolo-verdini conferiti dai piccoli acheni esterni che comunemente vengono chiamati semini.

La fragola possiede moltissime virtù salutari:

Innanzitutto ha un altissimo potere antiossidante che supera di 20 volte quello di altri alimenti e un ricco contenuto di vitamina C rispetto agli agrumi; ecco perché la fragola è ai primi posti nella speciale classifica stilata dall’USDA, dei cibi che mantengono giovani.

Ma non è tutto: è anche ricchissima di calcio, ferro e magnesio ed è consigliata a chi soffre di reumatismi e malattie da raffreddamento.

Inoltre è particolarmente indicata per combattere il colesterolo: a tale proposito, l’Università di Davis in California sta cercando volontari per testare gli effetti benefici di una dieta regolare a base di questo goloso frutto sulle malattie cardiovascolari, infiammatorie e sul colesterolo e trigliceridi.

L’acido salicilico in esse contenuto, oltre a risultare efficace contro la gotta, aiuta a mantenere sotto controllo la pressione e la fluidità del sangue.

La fragola ha anche un alto contenuto di fosforo ed è utilizzata per le proprietà lassative, diuretiche e depurative.

Le fragole sono inoltre preziose per la bellezza perché sono fatte al 90% di acqua; per questo idratano le cellule dell'organismo senza appesantirlo con troppe calorie. Sono anche ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica. Contenendo poi molte fibre, che aumentano il senso di sazietà, regolarizzano l'intestino e fanno assorbire meno grassi e meno zuccheri.

Questi squisiti frutti sono anche rinfrescanti, diuretici, depurativi e disintossicanti e contengono lo xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili di un alito cattivo.

Ovviamente quando parliamo di tutte queste virtù, ci riferiamo al frutto biologico, privo di sostanze chimiche dovute agli intensi trattamenti che lo rendono disponibile nella grande distribuzione nei negozi già a dicembre. 

Un altro consiglio è di accontentarsi di mangiare le fragole durante la stagione della sua maturazione, ossia fine da aprile a tutto giugno.

 

LA NOSTRA RICETTA: Risotto con le Fragole

Lavare le fragole (300 g - biologiche) e tagliarle a pezzetti non troppo grandi. Tritare finemente una cipolla.

In un capiente tegame scaldare qualche cucchiaio di olio, poi unire la cipolla tritata e rosolarla per alcuni minuti. Quindi aggiungere il riso semintegrale biologico (280/300 gr) e lasciarlo tostare per un minuto.

Bagnare col vino bianco e farlo evaporare completamente. Aggiungere le fragole (tenete da parte alcuni pezzetti per la decorazione finale del piatto).

Cominciare ad unire il brodo vegetale caldo aggiungendone altro man mano che il precedente è stato assorbito. Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

A fine cottura le fragole si saranno completamente sciolte. Aggiustare di sale. Distribuire il risotto alle fragole nei piatti individuali, cospargerlo con una macinata di pepe nero e decorarlo con qualche pezzetto di fragola.

Pasqua