Le cime di rapa: proprietà e istruzioni per l'uso!

orecchiettteLe cime di rapa sono le infiorescenze della Brassica rapa (subsp. sylvestris var. esculenta), un ortaggio tipicamente italiano che viene coltivato soprattutto il Puglia, Lazio e Campania. 

Scopriamone in questo articolo le proprietà, come sceglierle al momento dell'acquisto e come pulirle e prepararle step by step.

 

Le cime di rapa sono un alimento a basso contenuto calorico, adatto a chi segue una dieta dimagrante. Infatti, 100 grammi di cime di rapa bollite apportano al nostro organismo soltanto 32 calorie.

Il consumo di cime di rapa è consigliato soprattutto per la loro ricchezza di sali minerali, sono infatti una fonte di ferro, fosforo e calcio. Apportano inoltre al nostro organismo vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C.

Sono una fonte di folati e per questo motivo sono indicate a tutti, in particolare alle donne in età fertile e in gravidanza perché i folati sono fondamentali per il corretto sviluppo del nascituro.

Le cime di rapa sono considerate un alimento salutare anche per le loro proprietà antiossidanti, rimineralizzanti e depurative.

Vengono consigliate in caso di astenia, affaticamento, carenze di minerali e vitamine, bisogno di recuperare le energie.

Per assimilare meglio il ferro contenuto nelle cime di rapa consigliamo di condirle con il succo di limone e in effetti una ricetta tradizionale per preparare le cime di rapa prevede non a caso proprio questo tipo di condimento.

COME PREPARARLE STEP BY STEP

MERCATOCRAPA1 QUALI ACQUISTARE?  

Le cime di rapa si trovanno sia sui banchi dei mercati/fruttivendoli che nei supermercati. Sono una verdura per lo più invernale sebbene esistano varietà estive.  Si presentano con steli non troppo sottili ma sodi e verdi, che possono raggiungere anche 40-50 cm di altezza; le foglie sono lunghe di colore verde intenso e brillante. E' importante fare attenzione, al momento dell'acquisto, che le infiorescenze siano verdi con i fiori ben chiusi e senza sfumature giallastre: i fiori, detti racemi, per avere un sapore più dolce dovrebbero essere infatti raccolti appena sviluppati, perchè più tempo passano sulla pianta più aumenta la concentrazione di sostanze amare. 


2 COME PULIRLE? CLEANCRAPA

E' un procedimento semplice, se si conoscono le parti che le compongono, ovvero: il fusto, le foglie larghe mediane, le foglie piccole superiori e infine il fiore. Prendete nota che le parti commestibili delle cime di rapa sono le cimette, i fiori e le foglie tenere, che dovranno essere belle verdi.

Per pulire le cime di rapa:

1) Eliminare i gambi duri e le foglie più spesse e grandi, quelle danneggiate o ingiallite, staccandole dalla base con le mani. Taglia il fiore a circa 5-6 cm di distanza dall’attaccatura al fusto, vicino alle foglioline tenere che contengono la cima.

Se vuoi lasciare un po' di fusto tenero attaccato al fiore, taglia quest'ultimo a circa 10 cm dall’attaccatura ma, in questo caso, ti conviene praticare un taglio a croce sulla base del fusto, in questo modo ne faciliterai la cottura.

Preleva dallo stelo anche le foglie più tenere (che trovi a destra e a sinistra) e tienile separate dalle cime perché hanno tempi di cottura diversi.

2) Metti le cime in uno scola pasta e sciacquale con cura sotto il getto di acqua fredda, facendo attenzione a non rovinare il fiore e ad eliminare qualsiasi traccia terrosa. Lava a parte anche le foglie. 

PADELLACRAPA3. COME CUCINARLE?

Le cime di rapa si consumano previa cottura. Si possono cucinare lessate, cotte a vapore, stufate o cotte in padella. Ottime per condire la pasta (le famose orecchiette alle cime di rapa), delle bruschette o la pizza o come contorno. Per lessare 1 kg di cima di rapa, sono necessari circa 4 litri di acqua salata, bollire per circa 15 minuti. L'acqua di cottura delle cime di rapa può essere usata per cuocere la pasta! Se invece utilizzi una pentola a presione, coprile con poca acqua e cuocile per 5 min ca. dopo il fischio. Scolale e utilizzale per la ricetta scelta. 

Se invece desideri cucinarle in padella, scegli solo cime di rapa con fiori e foglie tenere, metti il tutto sul fornello e fai bollire a fuoco moderato per 10 minuti, aggiusta di sale, mescola e cuoci altri 5 minuti.

4. COME CONSERVARE LE CIME DI RAPA?

1) Se decidi di conservare le cimette e le foglie della cima di rapa, non lavarle! Metti la verdura in due sacchetti per alimenti separati e riponili in frigorifero nello scomparto della frutta e verdura per massimo 2-3 giorni. Le cime di rapa già cotte (bollite, cotte a vapore o in padella), puoi conservarle in frigo in un contenitore per alimenti, chiuso, per 2 giorni. Per congelare le cime di rape occorre farle sbollentare in acqua bollente salata per circa 8 minuti oppure cuocerle a vapore. Scolale e lasciale raffreddare bene prima di mettere le verdure in un sacchetto per alimenti adatto e conservarla in freezer. Le cime di rapa congelate vanno consumate entro 6 mesi.