L'Ortica

ALIMENTO DEL MESE DI MARZO

L'ortica è una pianta erbacea perenne molto comune che cresce lungo le strade, nei terreni incolti e su rifiuti nitrofili, nelle schiarite dei boschi, tra 0 e 1800 metri, nativa dell'Europa, dell'Asia, del Nord America e del Nord Africa. Il nome scientifico è Urtica dioica L., appartiene alla famiglia delle Urticaceae e genere Urtica.

All'ortica sono riconosciute proprietà tonico-astringenti, stimolo della diuresi, emostatiche, depurative ed epatoprotettive, con promozione della secrezione biliare.

Le proprietà emostatiche sono attribuibili alla presenza di vitamina C e vitamina K, quest'ultima conferisce a quest'erba anche proprietà antiaggreganti. La presenza di sali minerali, quali potassio, magnesio, ferro, fosforo e zolfo, uniti all'azione di altri composti come l'acido glicolico e l'acido glicerico, promuovono l'attività diuretica, favorendo l'eliminazione dei cloruri, dell'urea e delle scorie in genere. Il contenuto di ferro e magnesio sono indispensabili per combattere l'anemia, mentre il contenuto di calcio e silicio promuove la salute delle ossa.

Questa pianta è utilizzata sin dai tempi antichi per la cura dei capelli e delle unghie, oltre che come detossificante dell'organismo per favorire il ricambio e il benessere generale dei tessuti. Dell'ortica si impiegano la radice, le foglie e i semi, ognuno di questi aventi una proprietà differente e di azione specifica sull'organismo. Può essere utilizzata come contorno, o per realizzare in casa una saporita pasta verde o come ripieno di torte salate al posto degli spinaci.